L'ensemble di Ottoni dell'Orchestra è in grado di interpretare un repertorio molto vasto grazie alle sue sonorità "Orchestrali" e può esibirsi in due formazioni:

  •      quintetto: 5 elementi 

  •      decimino: 10 elementi

adattandosi a tutte le esigenze di spazio e sonorità

Impegnata su un vasto programma di colonne sonore, l’Orchestra Italiana del Cinema presta una particolare attenzione al repertorio storico italiano, e grazie alla collaborazione di esperti del settore ha recuperato partiture di capolavori non pubblicati e/o mai registrati, con il sostegno di numerose associazioni, fondazioni e archivi pubblici e privati.

Nel corso della sua attività, l’OIC ha avuto riconoscimenti da prestigiose istituzioni italiane, tra le quali Presidenza della

Repubblica, Consiglio dei Ministri, Senato della Repubblica, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo, Ministero dello Sviluppo Economico, Unesco, Fondazione Federico Fellini, Fondazione Italia Cina, Fondazione Cultura e Arte, Ambasciata Britannica in Italia, Consolato Britannico a Milano, Cinecittà Luce e Centro Sperimentale di Cinematografia.

L’Orchestra è nata nell’ambito del Forum Music Village, lo storico studio di registrazione fondato alla fine degli anni Sessanta da quattro pietre miliari della musica da film: Ennio Morricone, Piero Piccioni, Armando Trovajoli, Luis Bacalov. 

Ottoni dell'Orchestra Italiana del Cinema

formazione da 5 o 10 elementi 

IMG_6194.JPG
orchestra-cinema.png

Ottoni

Screenshot 2018-11-20 01.36.51.png
Contattaci per info e booking 

Il tuo modulo è stato inviato!